BISOGNO d’ESSERE 
 

Bisogno d’Essere lo dobbiamo immaginare come una musica con soli strumenti e niente parole. I danzatori rappresentano impulsi, emozioni, pensieri, la vita nella sua ciclicità, il tempo che passa; il teatro privo di scenografia rappresenta la famiglia, la società, i luoghi geografici, ambienti costitutivi della nostra personalità fin dalla nascita. I movimenti sono rappresentati da respiri simbolo della vita, cadute e risalite simbolo di nascita e di cambiamento. Parallelismi, silenzi, incontro e confronto... comunicare. Bisogno d’Essere e da osservare e sentire.  Alessio Barbarossa

In questa produzione la danza è intesa come forma espressiva del movimento, veicolata dalla comunicazione non verbale, rivelatrici delle emozioni e dei sentimenti vissuti dal coreografo che prendono forma nella complessità e totalità delle esperienze interiorizzate nel corso della sua vita. La coreografia diventa strumento attivo, corporeo, comunicativo e in quanto tale mantiene fedelmente le caratteristiche tecniche e stilistiche della danza contemporanea. Michela Tarica 


Regia e coreografia di
Alessio Barbarossa

Musiche di
Dirk Haubrich, Balanescu Quartet

Testi di
Alda Merini, Michela Tarica, Alessio Barbarossa

Danzatori
Valentino Porcu, Sarah Hirsch,

Claudia Pileri, Giada Casula 

Voci di
Mario Cincotti, Maria Paola Cogoni, Maria Elena Lai 

Disegno luci di
Giovanni Schirru

Produzione Compagnia Barbarossa Danza

 Copyright © 2014 | by Compagnia Barbarossa Danza

info@compagniabarbarossadanza.com | tutti i diritti sono riservati

  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram